Ginnastica Posturale

 

GINNASTICA POSTURALE

L’attività posturale è una pratica ormai da tempo utilizzata e consolidata sia nell’ambito terapeutico(per la rieducazione al giusto assetto corporeo) che sportivo.Tale attività può essere effettuata sia in gruppo che individualmente con delle differenze sostanziali.

L’attività di gruppo in genere si effettua con persone eterogenee sia dal punto di vista motorio che posturale e quindi viene svolta con esercizi posturali generali atti ad interessare il maggior numero di distretti corporei.

La ginnastica posturale individuale,invece,viene eseguita analiticamente su soggetti che posseggono delle alterazioni posturali specifiche e che hanno sostenuto una prima valutazione posturale e dunque necessitano di un programma di lavoro soggettivo.Da qui si evince come l’attività posturale di gruppo non vada ad agire su una determinata patologia come nel caso di una lombalgia specifica idiopatica,e dunque va eseguita su soggetti che non posseggono grandi problematiche o alterazioni posturali(al contrario di quella individuale in cui si tratta il problema in maniera analitico-soggettiva).

Con questo tipo di approccio si cercherà dunque,di prevenire o compensare tutti gli squilibri posturali principalmente rappresentati da

  1. Alterazione delle curve fisiologiche della colonna

2. Ridotta mobilità articolare

Obbiettivo del mantenimento o recupero delle corrette curve fisiologiche risiede nel fatto che esse aumentano la resistenza della colonna vertebrale alle sollecitazioni di compressione assiale.

Nel caso di una colonna vertebrale senza le normali curve fisiologiche(rettificata),la resistenza risulterà inferiore aumentando in tal modo il rischio di traumatismi.

In una colonna che possiede invece le corrette curve fisiologiche ben assestate la resistenza risulterà molto alta e quindi il rischio di traumatismi risulterà molto basso.

Nel caso invece di scarsa mobilità articolare come conseguenza si avrà una retrazione muscolare compromettendo nel tempo l’integrità articolare stessa causando patologie degenerative come ad esempio i processi artrosici.

Un corretto assetto posturale quindi,può prevenire le algie che sono ormai divenute una allarmante costante nelle popolazioni dei paesi industrializzati.

Il cardine principale su cui si basa la ginnastica posturale è rappresentato dal più naturale degli atti eseguiti dagli esseri viventi: la respirazione.

Attraverso la respirazione si ricercherà la calma ed un rilassamento interiore.

Inoltre avrà il compito di dettare tempo e ritmo di svolgimento dei vari movimenti presenti all’interno della lezione di Ginnastica Posturale.